Hylobates raccoglie il parere degli esperti in materia di politiche sui micronutrienti per EURRECA, una rete europea di eccellenza

Hylobates Consulting è partner di EURRECA, una rete di eccellenza finanziata dalla Commissione Europea che ha l’obiettivo di elaborare delle linee guida armonizzate per le raccomandazioni nutrizionali su vitamine e minerali. EURRECA sta sviluppando e applicando degli strumenti che aiuteranno l’EFSA, così come qualsiasi altra organizzazione incaricata dell’elaborazione e della revisione delle raccomandazioni nutrizionali su vitamine e minerali (in Italia è la SINU). Il consorzio è composto da scienziati, rappresentanti degli organismi che definiscono le raccomandazioni nutrizionali, le organizzazioni dei consumatori, le piccole e medie imprese e gli stakeholder più importatni di tutta Europa.

Le raccomandazioni nutrizionali ad oggi pubblicate mostrano una notevole diversità fra i paesi europei, nonostante le esigenze fisiologiche delle varie popolazioni siano molto simili. I motivi di questa variazione possono essere riscontare nelle differenze nei concetti e nella terminologia usata per esprimere queste raccomandazioni, negli indicatori dello stato nutrizionale e/o negli indicatori di salute utilizzati da parte di esperti per determinare un adeguato apporto, nei tipi di studi e riferimenti bibliografici utilizzati, ecc. Tuttavia, queste differenze a livello nazionale potrebbe generare confusione fra i decisori politici, operatori sanitari, industria alimentare e consumatori.

Questo è il motivo per cui si rende necessaria l’armonizzazione delle raccomandazioni nutrizionali. EURRECA ha condotto una ricerca su diversi gruppi di popolazioni per identificare i nutrienti per i quali vi è un urgente bisogno di revisione della dose raccomandata. Dieci micronutrienti sono stati identificati, vale a dire vitamina D, il ferro, folati, vitamina B12, zinco, calcio, vitamina C, selenio, iodio e rame.

Tre sono gli obiettivi chiave di EURRECA:

1. Produrre un insieme di standard fornendo una solida base scientifica per stabilire il fabbisogno di micronutrienti e per elaborare le raccomandazioni nutrizionali.

2. Focalizzarsi sulle esigenze di specifici gruppi vulnerabili: neonati, bambini e adolescenti, adulti, donne in gravidanza e in allattamento, anziani, persone con basso reddito e immigrati.

3. Valutare l’impatto dello status socio-economico, l’origine etnica, la variabilità inter-individuale e di vulnerabilità a causa di fattori genetici, fattori ambientali e dei fenomeni epigenetici.

Come membro del consorzio, Hylobates Consulting ha recentemente condotto in Italia una serie di interviste con esperti sulle politiche relative ai folati, allo iodio e alla vitamina D. L’obiettivo delle interviste è stato quello di investigare il processo decisionale relativo alle politiche di questi micronutrienti attraverso la valutazione delle assunzioni fatte nel processo di elaborazione delle politiche, delle evidenze scientifiche e della considerazione dei soggetti interessati e dei consumatori nel processo decisionale (un po’di background qui, purtroppo a pagamento). I risultati delle interviste condotte in Italia, insieme alle interviste degli altri paesi coinvolti, contribuiranno nell’insieme allo sviluppo di uno strumento che aiuti i decisori nello sviluppo di politiche sulla base di raccomandazioni armonizzate per i micronutrienti.

Antonella

Hylobates Science

Questo posto è una traduzione. Il post originale si trova qui.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: